Finalmente è giunta l'estate, un periodo atteso da tutti se non fosse per zanzare, vespe, zecche, pulci e chi più ne ha più ne metta. Se stai cercando metodi per liberarti da questi fastidiosi insetti questa pagina è ciò che fa per te! Qui vi spiegherò tutto ciò che c'è da sapere per passare un'estate tranquilla.

LA ZANZARA:

Il primo insetto del quale parleremo sarà la zanzara, il più numeroso insetto presente nella famiglia dei Culicidae. Come ben sappiamo la particolarità di questo insetto è quella di pungere e succhiare il sangue da altri animali, il quale è ricco di proteine ed aiuta l'insetto a completare la maturazione delle uova, infatti principalmente si viene morsi dalle femmine. Oltre ad essere fastidiosissime, come tutti sappiamo, le zanzare sono spesso portatrici di malattie come la malaria ed è quindi consigliatissimo tenerle lontane!

Qui di seguito trovi dei rimedi validi per non preoccuparti di questi insetti, per acquistare uno di questi prodotti nel nostro negozio online clicca sull'immagine dell'articolo.

microsin per zanzare rebitryn insetticida a lunga persistenza

LA FORMICA:

Proseguiamo con la formica, questo piccolo insetto amante dello zucchero è spesso un problema nelle nostre case in estate. In Italia sono presenti circa 257 specie di questo insetto, la principale (presente soprattutto nel meridione) è la formica fusca, la quale si nutre di piccoli insetti, melata degli afidi e a volte di nettare. Queste risultano essere un problema non solo a livello estetico, spesso possono entrare a contatto con il nostro cibo oppure creare disagi a strutture isolanti o lignee nelle quali creano i loro nidi e scavano piccoli tunnel collegati con l'esterno.

Qui di seguito trovi dei rimedi validi per non preoccuparti di questi insetti, per acquistare uno di questi prodotti nel nostro negozio online clicca sull'immagine dell'articolo.

ZigZag polvere insetticida insetti striscianti Getox insetticida in polvere

LE VESPE E I CALABRONI:

Convivere con questi insetti non è per niente semplice, e con alcuni praticamente impossibile. Bisogna però saper distinguere tra gli insetti che possono essere dannosi e quelli che invece sono davvero importanti e vanno tutelati e protetti, per esempio bisogna saper fare la distinzione tra vespe ed api oppure tra bombi ed api legnaiole. Le vespe costruiscono i loro nidi in posti inaspettati e nascosti che se vengono disturbati tenteranno di proteggere attaccando e pungendo il disturbatore. A differenza dell'ape che punge una sola volta, la vespa può pungere più volte e la sua puntura a soggetti allergici può causare shock anafilattico. Un altro insetto pericoloso è il calabrone, anch'esso costruisce i propri nidi in luoghi nascosti ed essendo organizzati in colone numerose il suo attacco può essere molto pericoloso. Se nelle sere estive avremo delle visite da parte di calabroni può voler dire che nelle immediate vicinanze è presente un nido di questo insetto. Prediligendo  sostanze zuccherine, un sistema per catturare questi insetti prima che arrivino al nostro giardino è preparare delle trappole, per esempio preparate con un attrattivo composto da aceto e succo di frutta oppure acquistarne uno pronto all'uso.

Qui di seguito trovi dei rimedi validi per non preoccuparti di questi insetti, per acquistare uno di questi prodotti nel nostro negozio online clicca sull'immagine dell'articolo.

GLI SCARAFAGGI:

Questo è un insetto presente ovunque in zone ad altitudine inferiore ai 2000m. Come sappiamo questo non è un insetto molto carino e viene spesso associato ad ambienti sporchi e malsani. In realtà gli scarafaggi agiscono in modo marginale con gli umani, per esempio le blatte fitofaghe sono potenzialmente pericolose per le coltivazioni e creano danni poco ingenti. 

Qui di seguito trovi dei rimedi validi per non preoccuparti di questi insetti, per acquistare uno di questi prodotti nel nostro negozio online clicca sull'immagine dell'articolo.

LE ZECCHE:

Le zecche appartengono alla famiglia degli acari. Questi fastidiosissimi insetti si nutrono di sangue di animali sia domestici che selvatici ma potrebbero attaccare anche l'uomo. Loro si riproducono tra l'erba ed i cespugli ed attendono il passaggio di un animale per andargli addosso ed attaccarsi a lui, riescono a resistere senza mangiare anche per un anno. Il suo ciclo inizia quando si attacca alla cute dell'animale ed inizia a succhiare il sangue attraverso il rostro e può rimanere attaccata dai 7 ai 10 giorni, passato questo tempo si lascia cadere e depone fino a 7000 uova,  può dare vita a una vera e propria infestazione. La sua pericolosità per l'uomo consiste nella possibilità che mordendo possa trasmettere malattie virali presenti nel suo apparato digerente. Detto questo perciò è importante controllarsi dopo essere tornati da una passeggiata nei campi o nei boschi. Se dovesse capitarvi il dispiacere che una zecca si attacchi alla vostra pelle è importante non strapparsela a mani nude e cercare di non schiacciare il suo corpo poiché potrebbe trasmettere secrezioni all'interno del nostro corpo. Per toglierle bisogna mettersi dei guanti e, con delle pinzette da ciglia, afferrarla dall'attaccatura sulla pelle e tirare ruotando leggermente cercando di non far rimanere all'interno della nostra pelle il suo rostro. Se dovesse capitarvi che il rostro rimanga all'interno della pelle bisogna toglierlo con un ago sterilizzato. I rimedi per i nostri amici a 4 zampe sono prodotti chimici da porre sulla cute. Anche per noi esistono spray protettivi che evitano che l'insetto ci attacchi. Se dovesse verificarsi un'infestazione di zecche in seguito alla schiusa di uova è possibile disinfettare con insetticidi per uso civile specifici, leggendo le indicazione delle etichette, per esempio un'accortezza da seguire è quella di bagnare con acqua prima di trattare per evitare che i pavimenti e le pareti assorbano il prodotto.

Qui di seguito trovi dei rimedi validi per non preoccuparti di questi insetti, per acquistare uno di questi prodotti nel nostro negozio online clicca sull'immagine dell'articolo.

LE MOSCHE:

Come tutti sappiamo le mosche sono degli insetti molto fastidiosi che si possono trovare praticamente ovunque, ci sono vari tipi di mosche, per esempio le comuni mosche domestiche sono attratte da materia organica in decomposizione come per esempio escrementi o carne, mentre specie come la mosca della frutta mangiano frutta troppo matura e possono essere attratte anche da bevande rovesciate. La vita di una mosca dura all'incirca 30 giorni ed è divisa in 4 fasi: uovo, larva, pupa ed in fine adulto.

Qui di seguito trovi dei rimedi validi per non preoccuparti di questi insetti, per acquistare uno di questi prodotti nel nostro negozio online clicca sull'immagine dell'articolo.